29 novembre 2014

Diario di una lettrice in incognito #2

Ciao!!

Siete già in clima natalizio? Lo so...ci manca ancora un po' di tempo ma, sarà il fatto che a lavoro stiamo già facendo disegni con babbi natali e decorando pigne varie, io mi sento già in clima festivo!

Veniamo però al dunque e parliamo di libri. Sono ancora alle prese con La Lettera Scarlatta; non so perchè, ma i classici mi annoiano troppo da un po' di mesi a questa parte. In ogni caso sono a metà lettura e conto di finirlo in questi giorni!

Nel frattempo vi parlo di:
Il Segreto del Bosco, C.J. Daugherty
i primi due libri della serie Lux, Jennifer L. Armentrout

Il Segreto del Bosco. Night School, C. J. Daugherty

Trama: Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l’ennesima volta. Anche i genitori ne hanno abbastanza e sono determinati a mettere la parola fine ai suoi comportamenti ribelli. Per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, decidono di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy.
Una scuola decisamente sui generis, con un regolamento molto rigido e dalla quale sono banditi cellulari, televisione e computer. Gli studenti della Cimmeria Academy sono uno strano gruppo di ragazzi particolarmente dotati, privilegiati ma anche indisciplinati e Allie si sente subito a suo agio tanto da fare amicizia con alcuni di loro. C’è Carter, affascinante ma dalla pessima reputazione; la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma il collegio la notte si anima e apre le sue porte alla Night School, una società segreta le cui attività sono un mistero per molti studenti…


Un minuto di silenzio per il titolo dell'edizione italiana di questo romanzo. 
Non so voi, ma se c'è una cosa che non sopporto è quando mettono i titoli a caso. Nei film il fenomeno è più evidente e dà luogo a tutta una serie di banalità, ma neanche i libri scherzano. Perchè, dico perchè, mi devi stravolgere il titolo che nell'edizione originale è semplicemente Night School, inserendo una scemenza come Il Segreto del Bosco...che mi ricorda molto una favola per bambini?
Dal mio punto di vista, il titolo di un libro è importante quanto la copertina: sono le prime cose che vedo quando faccio un giro in libreria o cerco nuove letture su internet. Per questo motivo credo che abbiano una funzione importantissima perchè devono attirare il lettore e spingerlo a volerne sapere di più. Ecco, semplicemente il fatto che nel titolo c'è la parola segreto non mi spinge a voler sapere cosa nasconde questo bosco...anzi, mi fa pensare che il libro in questione sia una grandissima stupidaggine. Leggendo poi la trama ci si chiede seriamente cosa c'entri questo fantomatico bosco.
Scusate per la tirata ma questa cosa è veramente odiosa e ridicola al tempo stesso.
Vi chiederete ora: perchè l'ho comprato? Sono una masochista dei libri? Forse un po' sì, ma in realtà l'ho preso perchè faceva parte di Kindle Unlimited, di cui questo mese ho usufruito della versione di prova gratuita.
Non mi aspettavo quindi granchè, anzi, ero proprio convinta si trattasse della classica storia "ragazza pseudo-problematica viene spedita in una sperduta e sconosciuta scuola; triangolo amoroso; ragazza scopre che in realtà è capitata in una scuola di vampiri; bla bla bla". Che poi...qui faccio tanto la difficile ma me lo sarei divorato comunque.
Primo volume di una trilogia, Night School -sì, lo chiamerò sempre e solo in questo modo- si è rivelato una piacevole sorpresa: non è affatto come mi aspettavo, è ricco di mistero, con personaggi ben caratterizzati (anche quelli secondari) e che alla fine lascia con mille interrogativi e la voglia di leggere subito il secondo romanzo della saga.

VALUTAZIONE


Obsidian, Jennifer L. Armentrout

Trama: Katy, una book blogger diciassettenne, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia. Noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa: Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell'incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma un giorno Daemon salva Katy da un’inspiegabile aggressione, bloccando il tempo con... un flusso sprigionato dalle sue mani.

Onix, Jennifer L. Armentrout

Trama: Daemon Black ultimamente è cambiato: dolce, passionale, protettivo e addirittura geloso, sembra davvero prendere sul serio la relazione con Katy, che adesso è qualcosa di più di una bizzarra connessione aliena. E Katy? Ancora combattuta, non può più negare di esserne perdutamente innamorata. Però non è facile godersi una storia d’amore quando il pericolo è in agguato: una minacciosa presenza che viene da un altro mondo e nasconde segreti impensabili. Katy è sconvolta per aver appreso cose che non poteva lontanamente immaginare e l’improvvisa apparizione di qualcuno creduto morto non rende certo la situazione più semplice. Determinati a scoprire la verità sulla scomparsa di Dawson e della sua ragazza, Katy e Daemon si trovano ad affrontare una lotta di dimensioni cosmiche. Nessuno è ciò che sembra e i segreti nascosti per così tanto tempo reclameranno le loro vittime. A volte esistono nemici più forti dell’amore...

Rispettivamente il primo e il secondo volume di una saga di cui avevo sentito parlare diverse volte. 
O meglio, più che altro avevo sentito parlare del protagonista maschile, Daemon Black, che stavolta -sorpresa!- non è un vampiro nè un lupo mannaro. Lo confesso, prima di acquistarlo non ho letto la trama spoilerosa di Goodreads e non avevo assolutamente idea  a cosa andavo incontro.
Fondamentalmente, il mio giudizio sul primo libro si riassume così:

La protagonista, Katy, mi è piaciuta abbastanza: più nel primo che nel secondo volume, dove inizia ad essere parecchio fastidiosa con tutte queste paranoie sul povero Daemon che non sa più che pesci pigliare con lei. Nel secondo libro perde decisamente punti anche Dee, personaggio che ad un certo punto scompare quasi del tutto e regredisce ad uno stato ultrasuperficiale...come ho detto prima, non che Katy sia da meno in questo senso, tanto che ad un certo punto ho iniziato a pensare fossero stati tutti colpiti da una specie di virus mutante che lispingeva a comportarsi in modo infantile e incoerente. A parte questi dettagli entrambi i romanzi mi sono piaciuti e appena posso mi procurerò il seguito. E vogliamo parlare di Daemon? Se devo essere cattiva, è un tantino bipolare, con momenti di bastardaggine allucinante alternati ad altri di dolcezza mielosissima...ma, ammettiamolo, chi non vorrebbe averlo come vicino di casa?

VALUTAZIONE


2 commenti:

  1. Okay, la never ending sexual frustation mi mette un pò paura, lo ammetto xD La Lux vorrei leggerla, ma moolto più in là! Mentre Night School non mi ispira U.u Ma sono d'accordo con te, i titoli che cambiano improvvisamente significato nella traduzione sono uno dei più grandi misteri del mondo >___<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah effettivamente messo così sembra un po' inquietante!
      Dobbiamo firmare una petizione: non cambiare i titoli in altri che non c'entrano niente. Ma i migliori sono i titoli in inglese che nell'edizione italiana vengono cambiati con altri ma sempre in inglese...perchè???

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :)