15 gennaio 2015

Diario di una lettrice in incognito #3 - prima parte

Aiutoooo, non mi ero resa conto di aver abbandonato anche questa rubrica durante le feste!!

Facciamo quindi il punto delle letture di quest'ultimo mese e mezzo...ad eccezione dei libri di cui vi ho parlato qui in occasione della Xmas Book-a-Thon su Divoratori di Libri.
Ho deciso di dividere il post in due perchè ne era venuta fuori una cosa lunghissima!

In questa prima parte vedrete:
Non lasciarmi andare, Jessica Sorensen
Cuore nero, Amabile Giusti
Cinder, Marissa Meyer
Come inciampare nel principe azzurro, Anna Premoli

Non lasciarmi andare, Jessica Sorensen

Trama: Ella e Micha si conoscono da quando erano bambini, sono cresciuti insieme e sotto gli occhi l’uno dell’altra sono diventati un uomo e una donna. Finché una tragica notte di otto mesi fa è accaduto qualcosa di irreversibile, ed Ella ha deciso di scappare all’università e lasciarsi tutto alle spalle.
E così, da giovane ribelle e senza limiti, ha deciso di diventare una ragazza perbene, una di quelle che eseguono gli ordini senza discutere e tengono i sentimenti sottochiave. Ma sono arrivate le vacanze estive e l’unico posto dove tornare è casa sua.
Ella trema all’idea che tutto lo sforzo che ha fatto per mettere a tacere i suoi impulsi più veri e seppellire i suoi bollenti spiriti sia stato vano. Con Micha nel raggio di pochi metri si sente davvero vulnerabile. Lui è sexy, intelligente e sicuro di sé, conosce di Ella anche i segreti più oscuri e inconfessabili e ha deciso che farà qualunque cosa sia necessaria per averla. E così l’eccitazione, le parole e gli occhi magnetici di Micha scateneranno nella ingenua e inesperta Ella sensazioni mai provate prima, istinti difficili da frenare…


Prima di andare a ripescare la trama, non mi ricordavo neanche di cosa parlava questo libro, il che non è proprio una bella cosa.

VALUTAZIONE

Cuore Nero, Amabile Giusti

Trama: A diciassette anni ci si può imbattere nel vero amore? E ciò che si chiede Giulia quando quel sentimento irrompe nella sua vita. Prima di allora era una ragazza indipendente, segnata dal burrascoso divorzio dei genitori, con una visione tutt'altro che romantica dei rapporti sentimentali. Finché non si prende una cotta tremenda per Max, un compagno di scuola, e la sua razionalità inizia a vacillare. Lei, di solito brillante e decisa, si sente stupida e confusa. Eppure lui è fin troppo pieno di sé, non il suo tipo, anche se è terribilmente attraente, e Giulia fa di tutto per reprimere le proprie emozioni e dimenticare la loro breve, insignificante storia. Una sera, mentre porta a passeggio il cane, incontra Victor, un ragazzo dall'accento francese che, sbucato dal nulla, le dice di essersi trasferito a Palmi da poco con la madre e la sorella. Biondi e pallidissimi, i tre sembrano avvolti da un mistero: escono solo di notte e abitano nella Villa dell'Agave, una vecchia casa dalla fama sinistra. Da quel momento, inaspettatamente, Max ricomincia a corteggiarla, e non solo: fa di tutto per metterla in guardia da Victor, come se sapesse qualcosa sul suo conto che non può rivelarle. Come mai i due si conoscono? Perché si detestano? Cosa nascondono entrambi? Trascinata da una passione irrefrenabile, Giulia piomberà in un mondo che credeva relegato alla leggenda e alla fantasia, un mondo abitato da esseri misteriosi assetati di sangue, che attraversano i secoli lottando per sopravvivere.

Per accompagnarti
ti accompagnerei
giù fino in fondo a questo nostro
strano giorno
anche se tu
sei come sei
e non mi ascolti
e ti confondo.
per accompagnarti
ti accompagnerei
per quella specie di segreto
che hai negli occhi
ma intanto tu
sei come sei
chissà se vuoi che resti
o torni.

e intanto passano le notti
e dimenticano certi sogni
sui nostri pavimenti
chissà se quando sei partita
ti ricordavi già di me
chissà se tutto quel ch' é stato vero
in fondo ancora adesso
vero é...

Che dire di più? Vi avevo già accennato le mie impressioni qui, inserendo questo libro nella mia classifica di fine anno!

VALUTAZIONE

Cinder, Marissa Meyer

Trama:Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole. Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni? Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall'orribile epidemia che lo devasta. Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un'inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato. Un esordio folgorante in cui la fantascienza incontra la favola dando alla luce un mondo visionario e di affascinante complessità.

Una rivisitazione delle fiabe classiche? Addirittura di Cenerentola che, nella mia personale classifica delle protagoniste più inutili, si trova ai primi posti subito dopo La Bella Addormentata? E ci sono i cyborg?? Le premesse non mi facevano ben sperare ma ero anche curiosa. Alla fine sì, ci sono alcuni elementi che si possono ricondurre alla fiaba classica ma la trama prende poi una strada propria, complici altre e diverse influenze. La protagonista, Cinder, mi è piaciuta...così come gli altri personaggi. Anche quelli negativi - mi viene in mente subito la matrigna - non sono i classici "cattivi" bidimensionali e le loro azioni, anche se non giustificabili, sono motivate da sentimenti che possiamo quantomeno comprendere.
Altro aspetto che ho apprezzato è stata l'ambientazione, tanto che avrei preferito più descrizioni generali della città del futuro.

VALUTAZIONE

Come inciampare nel principe azzurro, Anna Premoli

Trama: Quale ragazza non sogna di sfondare nel proprio lavoro sfruttando la possibilità di trascorrere un anno all’estero? È proprio questa la grande opportunità che un giorno si presenta a Maddison: ma l’inaspettata promozione arriva sotto forma di un trasferimento dall’altra parte del mondo, in Corea del Sud!
Maddison, però, è solo all’apparenza una donna in carriera. In realtà è molto meno motivata delle sue colleghe e per nulla attratta dall’idea di stravolgere la sua vita. Come è possibile che abbiano pensato proprio a lei, che del defilarsi ha fatto da sempre un’arte, che ha il terrore delle novità e di mettersi alla prova? Una volta arrivata in Corea, il suo capo, occhi a mandorla e passaporto americano, non le rende neanche facile adattarsi al nuovo ambiente. Catapultata in un mondo inizialmente ostile, di cui non conosce nulla, di cui detesta le abitudini alimentari e non solo, Maddison si vedrà costretta a tirar fuori le unghie e a crescere una volta per tutte.

Quando sono entrata in questa banca, ormai sei anni fa, John mi ha subito preso in simpatia. Diceva che ero fuori dal comune. In effetti non ho davvero niente a che fare con tutti quelli che credono che il lavoro nobiliti l'uomo. Nessuno riuscirà mai a convincermi di una cosa simile. Per quanto mi riguarda, lavorare non potrà mai essere meglio di dormire. Mai.

Io adoro la Premoli, veramente. Come ho già detto in passato, anche se leggo libri di questo tipo non è un genere che mi piace tanto; trovo invece che questa autrice riesca a dare a storie banali quel tocco di ironia e quel qualcosa che rende i suoi libri assolutamente adorabili, solari e divertenti. 

VALUTAZIONE

2 commenti:

  1. Ma sai che sono incerta se leggermi o meno Cuore nero? Non so, c'è qualcosa che non mi piglia...stessa cosa per la serie di Marissa Meyer, anche se mi sto ricredendo perchè ne sento parlare spesso e bene anche! Anna Premoli invece sarà una delle autrici che voglio conoscere entro quest'anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io te li consiglio entrambi! Per la serie della Meyer ero indecisa anch'io all'inizio ma poi mi sono ricreduta! Poi fammi sapere! :D

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :)