29 febbraio 2016

Things I Like - Febbraio 2016

I promossi (e i bocciati) del mese.

Oggi sarà un post di fine mese ridottissimo, con qualche categoria in meno ma una nuova (si fa per dire)!


.COVER DEL MESE.


Questo mese di cover proprio inguardabili non me ne sono capitate e non è stato facilissimo sceglierne una. Alla fine l'ha spuntata Il cimitero senza lapidi, di cui vi ho parlato qui.


.LIBRO DEL MESE.


Anche scegliere il libro del mese non è stato semplice perchè, per mia fortuna, a Febbraio ci sono state solo letture piacevoli e interessanti. Casualmente, a parte il sovracitato Gaiman, tutte opera di autrici italiane. La medaglia d'oro virtuale va in questo caso a Il Segreto della Crisalide, di Denise Aronica. Se volete saperne di più, qui trovate la mia recensione!


.CITAZIONE DEL MESE.

Ad essere sincera non ricordo minimamente perchè la citazione del mese sia sparita dal recap mensile (una volta c'era...mi pare) ma, siccome non sono mai stanca di segnare le frasi che mi colpiscono in un libro ecco riesumata questa categoria!
Comunque...un po' per recuperare e un po' per riempire il vuoto lasciato dai miei sproloqui sulle serie tv -sorry, questo mese non sono riuscita a seguirne neanche una nè a iniziarne di nuove-, questo mese vi propongo tre citazioni che mi hanno colpito. Il primo brano è tratto da I Dissidenti, opera che mi sta tenendo occupata ormai da parecchio tempo, più che altro perchè che non lo sto leggendo di notte (il momento in cui leggo di più) ma nelle pause che mi capitano durante il giorno. Le altre due citazioni sono invece tratte da Equinozio di Primavera, secondo capitolo della saga Solstice di cui vi avevo annunciato l'uscita qualche post fa: l'ho terminato proprio ieri sera quindi spero di riuscire a parlarvene presto!

La mia intera esistenza è mossa da questo filo conduttore: mi regala istanti che rasentano la perfezione - rasenti quel tanto che basta per essere imperfetti. Mi lascia lì, col fiato sospeso, a pensare che sarebbe bastato un briciolo di impegno in più, o un briciolo di sogno in meno.
(I Dissidenti, Sara Zelda Mazzini)

Cosa eravamo? Io non dovevo significare poi molto per lei, visto che mi aveva escluso senza pensarci un secondo. Aveva scelto per tutti e due, come se il mio giudizio non fosse importante. 
 (Equinozio di Primavera, C.E.A. Bennet)
Correvo verso casa. Sotto i piedi la strada, ma non la sentivo.Non sentivo niente. Nemmeno il dolore, perchè quando è troppo ci si deve ricordare come si fa a respirare. Se si è fortunati la rabbia lo anestetizza, ma non è che ci si possa contare all'infinito. 
(Equinozio di Primavera, C.E.A. Bennet)



4 commenti:

  1. Ciao Elsa! Mi fa piacere scoprire che il romanzo di Denise ti sia piaciuto così tanto da meritarsi la nomina come libro del mese. Vado a recuperare la tua recensione ;)
    Aww, Equinozio di Primavera l'ho stra-adorato! Alec e Emma sono l'ammore :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii..sono super carini insieme!! <3 <3

      Elimina
  2. Non vedo l'ora di leggere la tua recensione su Equinozio di primavera *_* io spero di leggerlo a breve!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di pubblicarla presto, sono un po' lenta nello scrivere le recensioni! :P

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :)