28 luglio 2017

5 cose che...5 libri che vorrei leggere solo per la bellezza della loro cover


5 cose che... è una rubrica settimanale ideata dal blog Twins Books Lovers. Ogni venerdì proporrò una lista di 5 cose seguendo il tema della settimana.

Buongiorno lettori!
Oggi si parla di cover! Avevamo già pubblicato un post simile l'anno scorso ma, come sapete, le copertine stupendissime non bastano mai e noi siamo qui per ricordarvelo. Anche oggi ho attinto dalla mia wishlist e, per me che guardo innanzitutto la copertina, è stato parecchio difficile scegliere solo cinque libri!

1. Strange the Dreamer, Laini Taylor
trama

Adoro tutto della cover di Strange the Dreamer: gli effetti usati, il contrasto tra i due colori...
Peccato che per ora ci si possa leggere solo in inglese!
The dream chooses the dreamer, not the other way around—and Lazlo Strange, war orphan and junior librarian, has always feared that his dream chose poorly. Since he was five years old he’s been obsessed with the mythic lost city of Weep, but it would take someone bolder than he to cross half the world in search of it. Then a stunning opportunity presents itself, in the person of a hero called the Godslayer and a band of legendary warriors, and he has to seize his chance or lose his dream forever.

What happened in Weep two hundred years ago to cut it off from the rest of the world? What exactly did the Godslayer slay that went by the name of god? And what is the mysterious problem he now seeks help in solving?

The answers await in Weep, but so do more mysteries—including the blue-skinned goddess who appears in Lazlo’s dreams. How did he dream her before he knew she existed? And if all the gods are dead, why does she seem so real?


2. Nocte, Courtney Cole

La copertina originale di Nocte mi ha colpito tantissimo; quella dell'edizione italiana, dal titolo Solo tu puoi salvarmi, molto meno. Tra l'altro quest'ultima, uscita a Maggio di quest'anno, pare già introvabile.


Calla ha solo 18 anni e non può vivere senza la sua metà: il fratello gemello Finn, affetto da una grave forma di schizofrenia. Lo scopo della sua vita è aiutarlo, ma questa esistenza già difficile viene resa quasi insopportabile dopo la morte della madre, di cui si sente responsabile.

“Mi chiamo Calla Price. Ho diciotto anni e sono la metà di un tutto. L’altra metà è il mio fratello gemello Finn, ed è pazzo. Gli voglio un bene dell’anima. Tengo a lui più che alla mia vita, più che a qualsiasi altra cosa. E, anche se temo che possa trascinarmi con sé nell’abisso, soltanto io posso salvarlo. Faccio il possibile per restare a galla in un mare di follia, ma ogni giorno vado un po’ più a fondo. E allora annaspo in cerca di un salvagente. Dare DuBray. La mia salvezza e la mia dannazione. Tra le sue braccia mi sento al sicuro e ho paura; mi ritrovo e mi perdo. Sarà lui a guarirmi e ferirmi, ad amarmi e odiarmi. Lui ha il potere di distruggermi. E forse è giusto così. A quanto pare, non posso salvare Finn e amare Dare senza fare del male a tutti. Perché? Per colpa di un segreto. E sono così occupata a cercare di scoprire quale sia che non mi accorgo di averlo davanti agli occhi. E nemmeno voi.”


3. The Assassin's Curse, Cassandra Rose Clarke

Ancora un libro in inglese. Si nota che non mi piacciono tanto le copertine italiane?

Ananna of the Tanarau abandons ship when her parents try to marry her off to another pirate clan. But that only prompts the scorned clan to send an assassin after her. When Ananna faces him down one night, armed with magic she doesn't really know how to use, she accidentally activates a curse binding them together.


4. La Profezia di Mezzanotte, Irena Brignull

Le bambine nacquero nel preciso istante in cui gli orologi scoccarono la mezzanotte.

Una nuvola scura coprì la luna e là, nella foresta, il cielo si fece buio.

L’incantesimo era stato lanciato.

Per quattordici, lunghi anni Poppy Hopper ha cercato di ingannare tutti, persino se stessa. Ha finto di essere una ragazza come tante, mentre i gatti la seguivano ovunque, i ragni tessevano tele complicate intorno a lei e gli elementi della natura sembravano rispondere al suo volere. Anche Ember Hawkweed ha sempre fatto di tutto pur di sentirsi normale: una normalissima strega come le altre. Ma se le sue amiche eccellevano nelle arti magiche, creando pozioni e incantesimi, lei riusciva solo a preparare unguenti e bolle di sapone. Quando Poppy ed Ember si incontrano, però, le cose cambiano. Le due ragazze capiscono subito di essere più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare. Entrambe sanno di non appartenere al mondo in cui vivono, ed entrambe vogliono scoprire la verità. Chi sono realmente? Quale legame misterioso le unisce? Insieme, Poppy ed Ember sono pronte a qualsiasi cosa pur di trovare le risposte che cercano. Anche ad affrontare una pericolosa profezia che affonda le radici nella notte dei tempi.


5. Talon, Julie Kagawa

Sicuramente d'impatto. E poi adoro quando giocano con i colori nei diversi libri di una serie.

Ci fu un tempo in cui i draghi furono cacciati fino quasi all'estinzione dai cavalieri dell'Ordine di San Giorgio. Da allora, nascosti sotto sembianze umane, i draghi di Talon sopravvissuti al massacro si sono moltiplicati e hanno acquisito maggiore forza e astuzia nel corso dei secoli: non manca molto a quando saranno pronti a diventare i padroni del mondo, senza che gli esseri umani nemmeno se lo immaginino. Ember e Dante Hill sono gli unici esemplari di draghi fratello e sorella, addestrati per infiltrarsi nella società degli uomini. Ember non vede l'ora di vivere come una teenager qualunque e godersi quell'unica estate di libertà che le sarà concessa, prima di ricoprire il ruolo a lei destinato dentro il regno di Talon. Ma l'Ordine è sulle loro tracce per terminare quanto non era stato fatto nel passato: annientarli tutti. Il cacciatore di draghi Garret Xavier Sebastian, però, non può uccidere, a meno che non sia sicuro di aver trovato la propria preda. E niente è certo quando si tratta di Ember Hill.


Se volete partecipare anche voi alla rubrica condivisa delle #5coseche potete iscrivervi commentando il post introduttivo su Twins Books Lovers (qui) e unirvi al nostro gruppo Facebook!

16 commenti:

  1. Talon... ho adorato anche il libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di leggerlo anch'io! :)

      Elimina
  2. Le prime tre sono davvero carine. Belli i colori e stupendo il font del titolo di The Assassin's Curse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il font di Assassin's Curse è molto orientaleggiante, l'hanno scelto bene!

      Elimina
  3. Come ti capisco! Anch'io ho una predilezione per le cover straniere, in Italia hanno il grande talento di storpiare titoli e copertina! Tutte bellissime, "Nocte" merita molto, il libro è bello?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, da noi purtroppo certe volte si vedono degli obbrobri o comunque copertine tutte uguali fatte con lo stampino. Nocte purtroppo non l'ho ancora letto ma penso che dovrò arrendermi a leggerlo in lingua perchè l'edizione italiana è quasi introvabile.

      Elimina
  4. Adoro quella di Strange the dreamer, davvero stupenda *__*

    RispondiElimina
  5. La profezia di mezzanotte voglio assolutamente recuperarlo come lettura!
    Se vuoi leggere la mia TOP5: http://lovingbooks89.blogspot.it/2017/07/5-cose-che-5-libri-che-vorrei-leggere.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, dalla trama sembra molto carino!

      Elimina
  6. Ciao Elsa! "Nocte" mi ha colpito più di tutte... intrigante! :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Insieme a quella di Strange the Dreamer è la mia preferita tra queste 5!

      Elimina
  7. Ciao Elsa!! Bellissima la copertina de "La profezia di mezzanotte", mi piace molto il contrasto tra il blu dello sfondo e i colori accesi! Bellissima anche quelle di "The assassin's curse" e "Nocte"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :) A me piace anche il font che hanno usato, con la M di "mezzanotte" che si attorciglia intorno alle due figure.

      Elimina
  8. Sto cercando di pensare all'ultimo libro che ho voluto leggere solo per la copertina, ma mi viene in mente Aristotele e Dante scoprono i segreti dell'universo che non ho letto solo per quello XD Le vie misteriose con cui opera il mio cervello.
    Comunque adoro la copertina di The Assasin's Curse e anche la trama mi ispira moltissimo (in effetti è già nella mia TBR!). ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah tu sei saggia e non ti lasci fregare dalla cover, ma leggi anche la trama. ^_^ Comunque di Aristotele e Dante ne ho sentito parlare sempre bene, devo decidermi a leggerlo anch'io!

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :)