31 luglio 2017

Things I Like | I preferiti di Luglio 2017

Eccomi con la rubrica di fine mese!
Perdonatemi se non ho ancora risposto ai vostri commenti e non sono passata nei vostri blog, ma in questi giorni ho avuto giusto il tempo di rispondere a qualche messaggio su Facebook e il blog si sta praticamente autogestendo.
 


SERIE TV

Sul fronte serie tv, questo mese sono innanzitutto riuscita a finire The Magicians e iZombie, di cui mi mancavano pochi episodi (in The Magicians non ricordavo neanche esattamente dove fossi arrivata).
Ho anche ripreso The 100, divorandomi la terza stagione, e Mr Robot, con una seconda stagione che mi è piaciuta ancora di più della precedente (inspiegabimente perchè la maggior parte del tempo quello che accadeva mi lasciava più confusa che mai).
E, ovviamente, non dimentichiamoci che questo mese è ricominciato Game of Thrones!

RIVERDALE


Tra le new entry c'è invece Riverdale, un teen mistery/drama basato su i personaggi di alcuni fumetti. Vi dirò, non ho trovato particolari elementi di originalità e l'elemento mistery, che era quello che mi interessava maggiormente, è spesso posto in secondo piano a fronte del teen drama, ma a me è comunque piaciuta. Il mistero alla base di questa prima stagione, seppur a volte un po' dimenticato, è riuscito comunque ad incuriosirmi e ho trovato alcuni personaggi potenzialmente interessanti. L'ultimo episodio dà poi già il via a quella che sarà la storyline della seconda stagione e sono davvero curiosa di vederla!




FILM

Sapete che preferisco le serie tv ai film, anche perchè negli ultimi anni trovo ci sia stato un notevole incremento della qualità nei telefilm e tutto il contrario per quanto riguarda le pellicole cinematografiche. Però ogni tanto esce un film che mi incuriosisce: questo mese è stato il turno di Fino all'osso, con protagonista Lily Collins. La trama in breve: la protagonista, che soffre di anoressia e ha girato tutta una serie di istituti di cura, accetta di essere seguita da un medico (Keanu Reeves) che mette in atto un metodo non convenzionale, e si ritrova quindi a vivere con altri ragazzi che soffrono di disturbi alimentari.


A volte questo tipo di film sfocia o nel melodrammatico oppure diventa eccessivamente stucchevole e all'acqua di rose. Da questo film mi aspettavo una cosa completamente diversa e in generale sono stata accontentata ma, d'altro canto, sono rimasta anche abbastanza delusa, soprattutto dalla parte finale che, ancora adesso, mi chiedo come sia venuta in mente a chi ha scritto la sceneggiatura.
Morale della favola: non è affatto un film da buttare ma non sono neanche sicura che meriti una visione.




LIBRO DEL MESE

   
trama
Questo mese il libro che mi è piaciuto di più è stato Questo Canto Selvaggio (QUI il mio post per il Review Party): un romanzo affascinante e dalle tinte dark! Una menzione speciale si merita però Lieve come un Respiro, il volume conclusivo della serie The Dark Elements di Jennifer L. Armentrout (QUI per leggere la recensione della serie).



TITOLO "WHAT?"


Vince a mani basse la medaglia per il titolo più improbabile, Principe azzurro per un giorno: inutilmente lungo e piuttosto infantile. Il titolo originale era The Fill-in Boyfriend; persino un banale "Fidanzato di rimpiazzo" secondo me sarebbe stato meglio. QUI la mia recensione.


CITAZIONI

In qualche modo, l'anziano sapiente parve intuire i suoi dubbi. «Dimmi, Jon, se un giorno tuo padre fosse costretto a una scelta, l'onore da un lato, quelli che ama dall'altro, cosa farebbe?» [...]
«Lui farebbe ciò che è giusto» rispose con sicurezza per mascherare un'esitazione profonda. «Quale che ne fosse il prezzo.»
«Se è questo il caso, lord Eddard è uno su diecimila. Molti di noi non sono altrettanto forti. Cos'è poi l'onore al confronto dell'amore di una donna? E che cos'è il dovere paragonato allo stringere una nuova vita tra le braccia...o alla memoria del sorriso di un fratello? Vento e parole. Vento e parole. Siamo solamente esseri umani, Jon Snow, e gli dei ci hanno foggiato perché noi si possa amare. È la nostra gloria più grande, e anche la nostra tragedia più terribile.»
(Il trono di spade. Il grande inverno, George R.R. Martin)


COVER DEL MESE

Prima di passare al sondaggio, vediamo chi ha vinto quello dello scorso mese. Tra le cover proposte ha ricevuto più voti quella di Cress!





 

4 commenti:

  1. Fino all'osso ha fatto anche a me un'impressione simile.
    Una pellicola interessante, che però nel finale si butta via in maniera piuttosto inspiegabile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, tutta la sequenza del "sogno" mi ha lasciato abbastanza perplessa.

      Elimina
  2. Ma-ma hai letto il trono di spade? *_*
    Riverdale devo iniziarlo, mentre To the bones, seppur non ho sentito recensioni molto entusiaste, mi sembra davvero interessante! Mi piacerebbe tanto farci un pensierino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii ce l'ho fatta!! ^_^ Però boh, in pratica mi sembrava di averlo già letto.

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.