23 dicembre 2015

Le mie 10 cover preferite del 2015


Questo mese ho deciso di sostituire l'appuntamento di fine mese della rubrica Things I Like con ben quattro (mi era venuto in mente di farne anche di più ma ad un certo punto mi sono dovuta contenere) post dedicati alla classifiche di fine anno.
Inizio con qualcosa di semplice e vi lascio alle mie 10 cover preferite del 2015!

10. Failure to Queen
(Irene Colabianchi)

 

Sono contenta perchè, per una che non legge molti autori italiani, in questa classifica c'è un buon numero di cover di libri di scrittrici italiane. A cominciare da questo Failure to Queen, libro della giovanissima Irene Colabianchi.

9. Scarlet
(Marissa Meyer)


La versione originale di Scarlet prevede in copertina un mantello rosso su sfondo grigio/nero ma io preferisco la versione italiana che riprende lo stesso motivo, facendoci però vedere la figura intera sullo sfondo di un bosco. Mi piacciono molto anche i giochi di luce/ombra presenti in tutta la cover.

8. Matched
(Ally Condie)


Tra le mie letture di inizio anno c'era stata anche quella di Matched, la cui copertina mi ha colpito da subito.


7. Noi siamo grandi come la vita
(Ava Dellaira)


Tra le mie cover preferite c'è anche quella di Noi siamo grandi come la vita, con quel cielo che sfuma nelle tonalità notturne, la ragazza seduta sulla scritta e il font e il modo in cui è stato scelto di disporre il titolo.

6. Shattered Blue
(Lauren Bird Horowitz)


 È inutile, questa cover ha qualcosa che mi piace.

5. The One
(Kiera Cass)


Gli abiti in copertina sono stati uno dei motivi per cui mi sono avvicinata alla serie The Selection, lo ammetto. Questo in particolare è quello del terzo libro.

4. See Who I Am
(Silvia Castellano)


Ve l'avevo detto che ci sarebbero state altre italiane... ^_^
Questa cover è stata già protagonista di un mio Things I Like passato che potete rileggere qui: mi piace molto il contrasto tra l'innocenza della figura in primo piano con lo sfondo dai toni inquietanti con questi rami scheletrici che si protendono verso il centro -ah, ehmm..piccolo spoiler: a quanto pare ho un debole per i rami scheletrici-.

3. Anna Vestita di Sangue
(Kendare Blake)


Quello che mi piace della cover di Anna vestita di sangue è il quasi totale bianco e nero, intervallato da macchie di colore rosso sangue. E stranamente apprezzo anche la scelta degli editori italiani di far risaltare il titolo inserendolo in quella striscia decorata (so che sicuramente ha un nome tecnico ma non ho idea di quale sia...perciò per me striscia decorata).

2. Perfetto
(Alessia Esse)


La cover di Perfetto è l'esempio perfetto -ahahah, scusate il gioco di parole- di come la semplicità possa essere a volte più elegante ed evocativa di tanti fronzoli ed effetti speciali.

1. Sette Minuti dopo la Mezzanotte
(Patrick Ness)


La cover di Sette Minuti dopo la Mezzanotte è sicuramente la mia preferita dell'anno, sia nella magica versione italiana che nelle altre edizioni. 

4 commenti:

  1. Ma che carina questa classifica! *__* E complimenti per le cover, sono tutte davvero bellissime! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho una passione per le cover (e per i titoli dei libri) ^_^ Sono contenta che ti sia piaciuta!

      Elimina
  2. Anch'io ho vorrei fare qualche classifica, ma non riesco a trovare il tempo c.c comunque mi piacciono tantissimo queste cover, in particolare quella di Noi siamo grandi come la vita, Sette minuti dopo la mezzanotte, The one e Scarlett *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo dico che il vestito sulla cover di The One fa colpo...almeno l'hanno attaccato bene sul corpo della tizia, non come la cover di The Crown ^_^

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.