27 aprile 2017

Doppio Gioco, Kylie Scott | Recensione


Buon pomeriggio lettori!
Avete già visto il programma del Salone del Libro? Io ammetto di essere rimasta un po' delusa: ci sono diversi incontri e conferenze interessanti, ma tutti gli autori che seguo sono andati alla manifestazione di Milano. Insomma, pare che per partecipare per la prima volta al Salone di Torino non abbia scelto esattamente l'anno più fortunato.
Rimanendo nell'argomento sfiga, negli ultimi giorni non riesco più a condividere i post su G+, nè a lasciare commenti nel mio o in altri blog quindi, mi raccomando, seguitemi su Facebook per rimanere aggiornati sulle mie sventure e perdonatemi se ci metterò un po' a rispondere ai commenti (spero di riuscire a risolvere presto questo problema)!

Oggi torno a parlarvi della serie Stage Dive (conosciuta da noi anche come The Lick Series) di Kylie Scott. Ebbene sì, ho voluto far passare qualche tempo prima di buttarmi sull'ultimo libro ma alla fine non più resistito.
Se volete recuperare le recensioni dei libri precedenti vi basterà cliccare sul nome dell'autrice che trovate sotto Cerca per autore nella barra laterale.
Come per gli altri, vi lascio le info italiane anche io se io l'ho letto in inglese!

Solita raccomandazione che faccio quando si tratta di seguiti: sicuramente troverete spoiler degli altri libri.

Titolo: Doppio Gioco (tit. orig.: Deep)
Autore: Kylie Scott
Anno prima pubblicazione: 2015
Edizione Italiana:  Newton Compton, 2017
Serie: Stage Dive/The Lick Series #4
Pagine: 272

Trama: Con un test di gravidanza positivo, la vita ordinaria di Lizzy Rollins sta per cambiare completamente. E per sempre. A Las Vegas si è lasciata andare e ha passato una notte con Ben Nicholson, il bassista degli Stage Dive. Ma Lizzy lo conosce bene. Sa che Ben non è il tipo d’uomo in cerca di una storia seria e duratura. D’altra parte per Ben Nicholson Lizzy è off limits. Assolutamente. Perché è la sorella minore del suo migliore amico. Non importa che ne sia follemente attratto, che lei sia dolce e sexy: tra loro non può esserci niente. Niente oltre a quello che è successo a Las Vegas. Eppure adesso c’è qualcosa che li lega, forse nel modo più profondo possibile. E chissà che anche i loro cuori non siano destinati ad avvicinarsi…

  Lettura in lingua originale

Con questo quarto volume finalmente conosciamo meglio anche il bassista del gruppo, Ben Nicholson: l'avevamo visto protagonista di brevi passaggi, prima in Play (È stato solo un gioco) e poi in Lead (Nessun Pentimento), dove era stato vittima partecipe di un improbabile appuntamento con Lena.

Dopo il primo capitolo, quelli successivi sono narrati in flashback, per poi tornare al presente.
Una soluzione, quella di mostrare prima gli effetti e poi le cause, che ho apprezzato molto e che ho trovato ben costruita. Un po' logorroiche invece le parti dedicate agli scambi di messaggi tra Ben e Lizzy, la nostra protagonista: nonostante li abbia trovati carinissimi dopo averne letto quattro pagine di fila un po' mi sono stancata. Mi è sembrata un po' forzata anche la quantità di righe usate per dar voce ai pensieri (per niente innocenti) di Lizzy sul barbuto bassista degli Stage Dave. Ho capito il colpo di fulmine ma, riprenditi, l'hai visto per la prima volta un minuto fa e non gli hai neanche parlato! Boh, mi sa che io non sono tipa da colpo di fulmine.

Oltre ad essere, a mio parere, a volte eccessiva e pure un tantino logorroica, Lizzy è anche una ragazza diretta e schietta. Tant'è che, pur essendo forse il libro che contiene meno scene di sesso, è quello che mi è sembrato più esplicito (e tranquilli che espliciti erano già gli altri). Lizzy è anche la sorella minore della Anne di Mal, uno dei motivi (ma non il principale) che rende la storia con Ben difficile e tormentata.
Ben è sicuramente molto diverso dagli altri componenti della band: meno incline agli eccessi e al lusso, più maturo e dedito al lavoro. Mi è piaciuto molto quest'ultimo lato di lui, il suo amore per la musica che lo spinge a fare tardi rivedendo i pezzi, voler imparare a suonare più strumenti, a collaborare con altri artisti. Con Mal e Jimmy la componente musica, già poco presente, era praticamente scomparsa, quindi sono stata felice di ritrovarla.


Ma l'aspetto che più ho apprezzato è il fatto che vengano riprese in parte anche le storie delle due coppie precedenti: assistiamo quindi, non solo alle vicende di Lizzy e Ben, ma anche ad alcuni importanti avvenimenti che riguardano Anne&Mal e Lena&Jimmy. Il senso di famiglia allargata (formata prevalentemente da impiccioni, ma in buona fede) non abbandona neanche questo libro anzi, vi si mette ancora di più l'accento, complice il fatto che buona parte del libro è ambientata durante il tour degli Stage Dive e che quindi tutti i personaggi si ritrovino spesso a condividere la scena.


 

Livello medio/semplice. Presenza di alcuni termini gergali e modi di dire.




* VALUTAZIONE *
un degno finale di serie, in cui vengono confermati i punti di forza dei precedenti libri

* PUNTEGGIO *
8,3/10

 (punteggio minimo: 5 - punteggio massimo: 10)


Edit: Ho risolto il problema con le condivisioni e i commenti! Gioite con me! :D

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.