31 agosto 2017

Things I Like | I preferiti di Agosto 2017

Ciao a tutti!
Sarà stato il caldo infernale, un po' di problemi di salute o il fatto che avessi una miriade di cose per la testa, ma non vedevo l'ora che questa estate passasse.
Normalmente detesto l'inverno (soffro il freddo, odio la pioggia e il fatto che faccia buio alle 17), ma in questi mesi mi sono scoperta a desiderare le serate di fronte al camino alla stufa, con un buon libro e una tazza di cioccolata. 
Lo so che tecnicamente mancano ancora settimane alla fine dell'estate ma siamo a Settembre, il peggio è passato!
 


SERIE TV

Calma piatta, o quasi, sul fronte delle serie tv.

GAME OF THRONES

Ci credete che dobbiamo aspettare fino al 2019 per vedere l'ottava e ultima stagione? Io non voglio pensarci. Già è stato brutto avere solo sette episodi in questa. Ok, duravano di più, ma sono stati pur sempre sette: è durato troppo poco.
Questa settima stagione: bene ma non benissimo. Ci sono state diverse scene strepitose e alcuni momenti che aspettavo da anni (mi riferisco a una scena in particolare dell'ultima puntata), ma per il resto mi è parso che mancasse qualcosa. Non farò spoiler perché magari qualcuno non ha ancora visto gli episodi (che aspettate a guardarli??).
L'altra impressione che ho avuto è stata, d'altra parte, quella di una stagione costruita "a misura di fan". In due parole: troppe gioie. Dove sono finite le morti inaspettate di personaggi principali, quel senso di ansia continua perché sapevi che a chiunque, in qualunque momento, poteva capitare qualcosa? Per non parlare di diverse scene risolte in modo un po' troppo comodo, o di personaggi che esistono unicamente per essere usati come deus ex machina. Eh vabbè.
Ho promesso di non fare spoiler, quindi non faccio esempi, se vi va di parlarne sono a disposizione su Facebook! 




LIBRO DEL MESE

   
trama

Questo mese ho rallentato anche con le letture: ho passato meno tempo a leggere, ho fatto passare più giorni tra un libro e l'altro. Questo non è un lavoro (magari!!) e sfortunatamente non mi pagano per scrivere sul blog: è una passione, qualcosa che mi fa stare bene, e come tale non devo sentirmi "costretta" a pubblicare ventordici post al giorno o vivere come un fallimento il fatto che pagina e blog crescono a ritmo di lumaca (forse anche perché ho scelto di non spammare ovunque e chiedere amicizie su Facebook solo per inviare richieste di mi piace?).
Molte altre blogger saranno d'accordo con me nel dire che spesso ci lasciamo trascinare dall'entusiasmo per blogtour, sfide di lettura, richieste di recensioni da parte degli autori, e quant'altro, dimenticando però di respirare tra un libro e l'altro e prendere le cose con un po' più di calma. Non fraintendetemi, c'è chi si trova alla grande anche con un approccio più frenetico e li invidio mediamente, ma qui parlo a titolo assolutamente personale e, per come sono fatta io, preferisco fare le cose con calma e senza pressioni.
Quest'ultima affermazione può sembrare un controsenso dato che ho iniziato ad essere più presente sia qui che sulla pagina Facebook: lo sto facendo perché mi andava così, perché in questo periodo mi sento ispirata e mi va di scrivere sul blog e in pagina, ma stop.
Ci sono tantissimi libri che vorrei leggere (e alcuni di essi sostano da troppo tempo nella mia libreria), ma riesco a leggerne una media di appena quattro o cinque al mese. E anche volendo non voglio leggerne di più perché avrei paura di non apprezzarli a sufficienza, di non farmi trascinare abbastanza dalla storia. Quindi, tolti alcuni arretrati che spero di smaltire tra Settembre e Ottobre, cercherò di essere ancora più selettiva nelle mie letture.
Scusate, oggi sono pesante.
Per tornare al punto, non so bene che libro scegliere perché non ce n'è stato uno che è emerso e che mi è piaciuto proprio tanto tanto. Immortal Rules, di Julie Kagawa, letto grazie al Gdl organizzato da Giusy di Divoratori di Libri, non è stata una brutta lettura, ma purtroppo neanche indimenticabile.


TITOLO "WHAT?"


Potrei citare gli ennesimi romance con la parola amore nel titolo ma sarei ripetitiva.




COVER DEL MESE

Come di consueto, prima di passare al modulo per votare la vostra cover preferita tra quelle dei libri che ho letto...chi ha vinto la sfida di Luglio? Io non avevo dubbi in proposito: avete votato tutti per Questo canto selvaggio. Approvo in pieno!





 

6 commenti:

  1. Ciao, ti ho scoperta solo oggi e sono diventata tua follower (lettore fisso),se ti va ricambia...:)
    http://amoriemeraviglie.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie e benvenuta!
      Appena ho un attimo passo da te. :)

      Elimina
  2. Mi spiace che Immortal Rules non ti abbia convinta del tutto! Comunque aspetto la tua recensione per saperne di più :)
    ps. sono rimasta indietro con il libro a causa dello studio, perciò pubblicherò gli altri post in ritardo >.>

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima parte, come ho scritto anche da te, mi stava pure piacendo, ma poi la storia è diventata di una lentezza assurda e anche gli altri personaggi (Zeke e gli altri) non mi hanno trasmesso più di tanto.
      Tranquilla, io sono sempre qui! :)

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.