1 settembre 2017

5 cose che...5 libri consigliati per 5 generi


5 cose che... è una rubrica settimanale ideata dal blog Twins Books Lovers. Ogni venerdì proporrò una lista di 5 cose seguendo il tema della settimana.

Buongiorno!
Avete presente quelle caramelle che vi dimenticate nel fondo di qualche borsa e che ritrovate tutte appiccicose? Ecco, io in questi giorni sono un po' così. Lo so, non è una bella immagine -stupida umidità-.

L'argomento di oggi di 5 COSE CHE mi piace molto! Vi consiglierò 5 libri, uno per ognuno dei seguenti generi: fantasy, fantascienza, rosa, classici e narrativa. Iniziamo?


1. Fantasy: Skinwalker, Faith Hunter

Ma siii, partiamo dal genere più difficile! Scegliere un solo libro fantasy tra i tantissimi che ho amato era un'impresa impossibile, quindi ho pensato di citarne uno che non nomino spesso. Skinwalker è un urban fantasy dalle tinte mistery che vi terrà incollati alle pagine (RECENSIONE). La cattiva notizia è che, ad oggi, la Casa Editrice Fanucci ha pubblicato solo il primo volume della serie, che attualmente consta di oltre 11 volumi.

È passato solo un anno da quando Jane ha quasi perso la vita lottando contro una pericolosa famiglia di vampiri che infestava un’indifesa cittadina. Ora, dopo una lunga convalescenza, è pronta a saltare di nuovo sulla sua moto per dedicarsi a una nuova missione: Jane viaggia leggera, solo qualche vestito e i suoi attrezzi da ammazzavampiri professionista. Questa volta a pagare per i suoi servigi sarà proprio una vampira, una tra le più anziane e potenti di New Orleans, alle prese con un collega fuori controllo che mette a rischio l’intera comunità. Ma se i non-morti hanno poteri oscuri e insondabili, anche Jane ha le sue armi non convenzionali. Lei è una skinwalker, una mutaforma di sangue cherokee: può trasformarsi in qualsiasi creatura e contare sugli istinti primordiali, affinati e selvaggi che fanno parte della sua natura ferina. Istinti che dovrebbero tenerla lontana da un affascinante biker cajun con misteriosi tatuaggi sul braccio...


2. Fantascienza: Time Deal, Leonardo Patrignani

Per il genere fantascienza vi consiglio invece una lettura abbastanza recente e, per una volta, di un autore italiano: Time Deal di Leonardo Patrignani (RECENSIONE).

Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre.


3. Rosa: Un amore inaspettato, Morgan Matson

I romanzi di Morgan Matson sono sempre carinissimi (come quelli di Kasie West): Un amore inaspettato è l'ultimo che ho letto in ordine di tempo (RECENSIONE).

Andie ha pianificato con cura il proprio futuro. Ha deciso che frequenterà un corso di specializzazione in Medicina e, per quanto riguarda suo padre, il piano è quello di evitarlo il più possibile (il che non è poi tanto difficile, considerando che è un membro del Congresso e non è mai a casa). In tema di amicizie, poi, si sente a cavallo: Palmer, Bri, e Toby sono le persone più straordinarie del pianeta, e squadra che vince non si cambia. Nessuna indecisione neppure a proposito dell’amore: il suo motto è mai più di tre settimane con qualcuno. In fondo non ci sono ragazzi per cui valga la pena di investire più tempo. L’estate è in arrivo e tutto le sembra perfettamente sotto controllo. Come piace a lei. Fino a quando uno scandalo politico non scombussola tutti i suoi piani. Improvvisamente Andie si ritrova a fare cose che non avrebbe mai potuto prevedere: racimolare qualche soldo lavorando come dog-sitter, vivere sotto lo stesso tetto con suo padre (un evento che non si verificava da anni) e forse, ma magari è solo un’impressione, permettere a Clark di avvicinarsi oltre il livello di sicurezza. Palmer, Bri e Toby le consigliano di godersi questo nuovo imprevedibile caos, ma Andie odia dover improvvisare…


4. Classici:Cime Tempestose, Emily Bronte

Credo di averlo nominato pochissime volte, ma Cime Tempestose è uno dei miei libri preferiti in assoluto. L'ho letto infinite volte e amato ogni volta: Heathcliff e Catherine sono tra i personaggi più complessi, passionali e ricchi di lirismo (e teatrali) che abbia mai incontrato.

Heathcliff, figlio di ignoti, è stato allevato da Earnshaw. Alla sua morte, il figlio Hindley tormenta Heathcliff che trova conforto in Catherine, sorella di Hindley, di cui si innamora. Rifiutato dalla ragazza, fugge. Tornato dopo tre anni, trova Catherine sposata a Edgar Linton di cui sposa la sorella che, per vendicarsi, maltratta. Catherine intanto muore, tormentata dal rinato amore per Heathcliff, dopo aver avuto una bambina. La rabbia di Heathcliff si scatena anche contro Hareton, il figlio di Hindley, ormai ridotto in suo potere. Heathcliff muore distrutto dal suo stesso odio. Infine la figlia di Catherine, Cathy, e Hareton potranno vivere felicemente insieme.


5. Narrativa: Il rumore dei tuoi passi, Valentina d'Urbano

Anche qui la scelta non è stata semplice, ma proseguo con un altro romanzo particolarmente intenso e che mi ha colpito favorevolmente.

In un luogo fatto di polvere, dove ogni cosa ha un soprannome, dove il quartiere in cui sono nati e cresciuti è chiamato «la Fortezza», Beatrice e Alfredo sono per tutti «i gemelli». I due però non hanno in comune il sangue, ma qualcosa di più profondo. A legarli è un’amicizia ruvida come l’intonaco sbrecciato dei palazzi in cui abitano, nata quando erano bambini e sopravvissuta a tutto ciò che di oscuro la vita può regalare. Un’amicizia che cresce con loro fino a diventare un amore selvaggio, graffiante come vetro spezzato, delicato e luminoso come un girasole. Un amore nato nonostante tutto e tutti, nonostante loro stessi per primi.
Ma alle soglie dei vent’anni, la voce di Beatrice è stanca e strozzata. E il cuore fragile di Alfredo ha perso i suoi colori. Perché tutto sta per cambiare.


Sono curiosa: se doveste consigliare un solo libro per ognuno di questi generi, quali scegliereste?



Se volete partecipare anche voi alla rubrica condivisa delle #5coseche potete iscrivervi commentando il post introduttivo su Twins Books Lovers (qui) e unirvi al nostro gruppo Facebook!

12 commenti:

  1. Cime tempestose l'ho adorato! Degli altri che hai detto li ho letti tutti meno uno ma non li ho amati particolarmente

    RispondiElimina
  2. Mi ispira molto "Time deal", conosco poco il genere fantascientifico, perciò sono incuriosita, mi segno il titolo :)

    RispondiElimina
  3. Skinwalker devo leggerlo! Quanto mi irrita che la Fanucci abbia una valagna di serie interrotte, tutte urban fantasy e paranormal romance tra l'altro U.U Cime tempestose a me non è piaciuto, troppo "odio", ma lo lessi diversi anni fa e sono sicura che se dovessi rileggerlo adesso lo troverei di sicuro più appassionante!

    RispondiElimina
  4. "Time deal" era piaciuto tanto anche me, mi piace come scrive Leonardo e quest'ultimo me lo ha confermato!!

    RispondiElimina
  5. Di questi ho letto solo Time Deal e non è uno dei miei libri di fantascienza preferiti :(

    RispondiElimina
  6. Bellissima scelta "Cime Tempestose"! Lo stavo per scegliere anche io!
    Invece "Time Deal" mi ispirava, ma di Patrignani ho letto "Multiversum", che non mi era piaciuto affatto, quindi ho deciso di lasciar perdere.

    RispondiElimina
  7. Cime Tempestose è un classico che mi manca..prima o poi dovrò leggerlo!

    RispondiElimina
  8. http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2017/09/5-cose-che63-5-libri-da-consigliare-uno_1.html qua il mio post. Ciao

    RispondiElimina
  9. Conosco solo Cime tempestose: meraviglioso.

    Se vuoi dare un'occhiata, ti lascio il link al mio post

    http://controletture.wordpress.com/2017/09/01/5-cose-che-10-5-libri-da-consigliare-uno-per-genere-fantasy-fantascienza-rosa-narrativa-classici

    RispondiElimina
  10. Ciao Elsa!! Tra quelli che consigli ho letto solo Cime tempestose, talmente tanto tempo fa che dovrei rileggerlo o almeno mi piacerebbe farlo! Tra gli altri invece vorrei decidermi a leggere qualcosa di Valentina D'Urbano dato che ne sento parlare molto bene!

    RispondiElimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.