29 ottobre 2017

Il Principe delle Ombre, Francesca Persico | Recensione (Domino Letterario)

Buona domenica lettori!
Questo mese torno a partecipare al Domino Letterario, insieme a tante altre blogger.
In cosa consiste? Seguendo un ordine, gli ultimi giorni del mese pubblichiamo la recensione di un libro che si collega per uno o più elementi a quello precedente (colori della cover, casa editrice, genere, ecc...).

Qui in basso potete vedere tutti i blog partecipanti per questo mese e i giorni in cui troverete le nostre recensioni.



Stavolta dovevo ricollegarmi al libro scelto da Susy de I miei magici mondi e ho scelto così Il Principe delle Ombre di Francesca Persico.




Titolo: Il Principe delle Ombre
Autore: Francesca Persico 
Edizione: Lettere Animate Editore, 2017 
Genere: fantasy, YA
Pagine: 289 







Trama
E se il mito dei sette principi degli inferi fosse reale? Se i vizi capitali avessero un volto? Se si muovessero in mezzo a noi per corromperci, irretirci, trascinarci nell’oblio? Cassie ha diciassette anni. È ironica, pungente e ama le storie impossibili, ma di certo non si pone domande di questo tipo. Costretta a trasferirsi in un piccolo paesino di provincia si imbatte in Rio. Dispotico, irriverente, vendicativo ed egoista, una furia. Tra mille difetti, però, è anche di una bellezza senza pari, così bello da non sembrare di questo mondo. Cassie ancora non sa che l’incontro con Rio segnerà definitivamente la sua intera esistenza e la condurrà alla scoperta di un segreto terribile. Una guerra senza scrupoli si combatte dalla notte dei tempi, l’eterna battaglia tra le creature del buio e quelle della luce e le anime degli uomini rappresentano il bottino più prezioso.

La protagonista, la diciassettenne Cassie, ha dovuto lasciare la sua famiglia e la sua casa a Roma per trasferirsi dalla zia in un piccolo paesino.
Qui fa la conoscenza di un gruppo di ragazzi e ragazze piuttosto strani, che vivono insieme al padre adottivo in una villa circondata da un parco.

Il Principe delle Ombre è un romanzo che mi ha colpito positivamente fin dalle prime pagine, nonostante qualche perplessità durante la lettura. Il prologo incuriosisce parecchio, anche se poi la storia sembra andare in un'altra direzione e ci vuole qualche capitolo per iniziare a far quadrare le cose.
L'autrice si concentra, non sui soliti vampiri e compagnia bella, ma sceglie di rappresentare i sette vizi capitali e le quattro virtù cardinali. Ciò che ne consegue è un romanzo originale e interessante, soprattutto per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi secondari. Caratterizzazione innanzitutto fisica perché, come si scopre man mano che si legge, ognuno di essi rispecchia nelle fattezze il vizio che incarna. Devo dire che mi sono divertita parecchio nel cercare di intuire chi era cosa! Oltre ad essere ben descritti, i personaggi secondari di questo romanzo sono più o meno tutti delineati in modo attento anche caratterialmente, una cosa che ho apprezzato tantissimo dato che mi è capitato spesso di leggere libri in cui ci si concentrava sui protagonisti e gli altri personaggi finivano relegati al ruolo di comparle o macchiette.
Paradossalmente, in questo tripudio di personaggi curiosi, la protagonista va un po' a perdere: non che sia fastidiosa (ad eccezione di certi passaggi in cui si fa venire le paranoie per ogni minima cosa) o insulsa, ma non spicca neanche particolarmente.
Sono rimasta anche delusa dagli antagonisti a cui non si è dedicato abbastanza spazio e che, secondo me, meritavano un maggiore approfondimento.

Il Principe delle Ombre presenta diversi elementi che rendono la storia a tratti prevedibile, e vi sono anche alcune soluzioni forse un po' superficiali, ma fortunatamente compensati da altrettanti aspetti positivi (tra cui i sopracitati personaggi secondari) e da una scrittura fluida.
Oltre ai personaggi, un altro aspetto positivo è quello delle tematiche trattate: la redenzione, la distinzione tra bene e male. I personaggi più interessanti del libro sono proprio demoni che cercano in tutti i modi, con sacrifici e fatica quotidiana, di mettere a tacere la loro natura. Non posso dirvi di più perché ci sono diverse dinamiche all'interno della storia e, ad un certo punto, l'ingresso di nuovi personaggi, renderà il dilemma ancora più complesso. Credetemi, è davvero difficile scrivere una recensione senza fare spoiler. 😞
Due parole infine sul finale: non è per niente scontato e vi stupirà.
Quest'ultimo lascerebbe presagire un seguito e spero proprio che l'autrice decida di scriverlo!

Piccola parentesi sulla questione "somiglianze con libri famosi". Leggendo non ho potuto fare a meno di ricollegare certi particolari (un bel po' a dire il vero) a Twilight. Ora io ovviamente non posso sapere se e in quale misura effettivamente la saga della Meyer abbia influenzato il lavoro di Francesca Persico ma, siccome non è la prima volta che mi capita una cosa del genere, mi ha fatto riflettere e probabilmente ci scriverò un post sopra. Qua, per non dilungarmi, posso dire che si tratta appunto di particolari, dettagli che fanno pensare alla saga di Stephanie Meyer perché è talmente famosa da essere entrata ormai  nell'immaginario collettivo. Sono sicura che, se andassi a scavare, troverei questi elementi anche libri precedenti a Twilight ma purtroppo ho letto talmente tante volte i romanzi e sono stata bombardata (ad un certo punto anche mio malgrado) da film e parodie varie che il mio cervello, quando trova certi dettagli, automaticamente va lì.

In ogni caso la storia ha parecchi altri punti originali e queste presunte somiglianze non mi hanno infastidito particolarmente. Solo, come ho detto, mi hanno spinta a riflettere su questo argomento. Il che non è un male.


* PUNTEGGIO *
8,5/10

 (punteggio minimo: 5 - punteggio massimo: 10)


34 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì, leggendo le vostre recensioni mi sono resa conto che ho scelto un libro di un genere lontanissimo dai vostri. :D

      Elimina
  2. Ciao, i protagonisti così particolari mi ispirano, chissà magari lo metto in wl

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Secondo me è uno dei punti di forza del libro!

      Elimina
  3. A me è piaciuto tantissimo. Si è vero ci sono un pò di similutudini ma l'ho trovato molto bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non rientra tra i miei preferiti perché, similitudini a parte, ci sono altri particolari che non mi hanno entusiasmato tantissimo, però l'ho trovato comunque un ottimo romanzo e scritto bene.

      Elimina
  4. Una trama molto curiosa, non lo conoscevo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho scoperto per caso, in occasione di una promozione Lettere Animate

      Elimina
  5. Lo sai che mi incuriosisce? Lo metto in WL

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere il tuo parere quando lo leggerai! :)

      Elimina
  6. me lo segno perché mi hai incuriosita!

    RispondiElimina
  7. Non avevo ancora messo in lista questo romanzo, perché a dire la verità, nonostante la copertina si fa ricordare, la trama mi lasciava un po' perplessa. La tua recensione mi ha spinto a metterlo tra le prossime letture. Complimenti per la recensione davvero ben dettagliata e "romanzata". Mi è piaciuta molto, e mi piace molto il tuo blog, scoperto appunto nell'occasione del domino letterario.
    Ti seguirò con piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Francesca! Sono davvero contenta che la mia recensione ti sia piaciuta!

      Elimina
  8. Ciao, decisamente è il mio genere e l' inserisco nella WL e spero di leggerlo molto presto!

    RispondiElimina
  9. Tra gli autori di Lettere Animate si scopre sempre qualche lettura molto carina...sicuramente lo aggiungo nella mia WL

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora non avevo letto niente di questa CE; insieme a questo ne ho approfittato per comprare altri due libri e a questo punto sono ancora più curiosa di leggerli.

      Elimina
  10. Al di là del fatto che non conoscevo il tuo bellisimo blog, quindi mi sono iscritta subito, ho apprezzato moltissimo la tua recensione! Ho questo libro in TBR e non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
  11. Non avevo mai pensato che questo libro potesse interessarmi e invece...lo aggiungo alla mia WL. Grazie ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere! Grazie a te per essere passata! :)

      Elimina
  12. Questo ce l'ho sul kindle, mi hai spronata a dargli una possibilità al più presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passerò a leggere la tua recensione! :)

      Elimina
  13. Una volta leggevo con piacere questo tipo di romanzi, ma ormai me ne tengo alla larga perché sono sempre più incentrati sulla storia d'amore e non mi interessano granché

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me per ora continuano a piacere abbastanza, anche se quando ne leggo troppi mi stufo e devo cambiare genere.

      Elimina
  14. Credo sia uno dei pochi libri che mi ha realmente incuriosito durante questo domino letterario! Penso che lo aggiungerò in wishlist!

    RispondiElimina
  15. Non so se lo leggerò mai, ma la tua recensione mi è piaciuta molto!

    RispondiElimina
  16. Non credo faccia per me, non tanto per il genere, quanto per le somiglianze che hai riscontrato rispetto a Twilight. Recentemente mi è capitato di trovare una situazione simile su un romanzo e mi da molto fastidio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna a me non hanno infastidito più di tanto :D

      Elimina
  17. Non avevo sentito parlare di questo libro, me lo segno subito!
    P.s mi sono iscritta ai lettori fissi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, benvenuta! <3 Io credo di seguirti già, ma vado a controllare! :)

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.