12 dicembre 2017

[Segnalazione] Morte di Stato, Ruben Trasatti


Oggi vi presento un romanzo molto interessante e particolarmente attuale. Continuate a leggere per tutte le info e un piccolo estratto!




MORTE DI STATO
Autore: Ruben Trasatti 
Editore: self-publishing
Serie: EuropaSeries #1 
Genere: Fantapolitico, Distopico, Thriller
Data di pubblicazione: 19 Ottobre 2017







Trama
Roma, 2030. Nicola Balestrieri è un impiegato dell’Agenzia per il Controllo del Cittadino Europeo, ente nato a seguito della creazione di uno Stato Unito d’Europa per mettere in pratica le sue nuove leggi. Il turnover generazionale è favorito dalla “morte statale”, un processo obbligatorio che pensiona in anticipo i lavoratori costringendoli a morire una volta compiuti 70 anni. Chi non rispetta il patto viene considerato un emarginato e ricercato per essere ucciso. La Nuova Europa è anche lotta contro lo straniero: le frontiere chiuse si spostano in mare per bloccare i migranti e i musulmani europei rischiano di ripercorrere il destino degli ebrei della Seconda Guerra Mondiale. Col passare del tempo, Nicola si rende conto di essere dalla parte sbagliata della storia: costretto ad accompagnare alla morte suo padre e a vivere i primi rastrellamenti, deve decidere se difendere i diritti dei cittadini o essere un servitore dello Stato.



LEGGI L'ESTRATTO
Dolorante, Nicola raggiunse la mano: una lacrima la colpì dall’alto. Le linee della pelle si trasformarono in minuscoli ruscelli in cui scivolavano le gocce d’acqua, lentamente assorbite o evaporate. Rivolgendo lo sguardo in strada, capì. Quelle iridi celesti erano ancora fisse su di lui, diventate opache; le palpebre spalancate, le pupille, invece, leggermente dilatate. Tornò a guardare la mano. E poi di nuovo quelle iridi. L’arto divelto. Il cielo spento. Il sangue vivo. Lo sguardo grigio. La mano. L’occhio. E il nastro della vita iniziò a riavvolgersi nella sua falsa memoria.
Percepì l’ultimo battito di quel cuore distante, il sangue che ritornava nella bocca. La mano che stava per ricongiungersi alla ragazza. Volteggiava con eleganza, sospesa nel fumo. La luce cominciava a essere riflessa negli strati profondi del suo cielo, restituendo il pigmento. Riacquisiva coscienza. L’arto staccato ricomponeva i tessuti muscolari e nervosi, la vena principale e i capillari sanguigni si ricostituivano facendo scorrere i globuli rossi. Stringeva i pugni. I chiodi della bomba stavano per tornare all’origine. Rientravano numerosi, forandole l’addome, lacerando le viscere, riassorbendo l’emorragia interna. Il sangue sgorgato tornava a scorrere nell’aorta, la bocca aperta per il dolore si richiudeva. Volteggiava, volteggiava ancora in una magnifica danza che la riportava alla vita.
Il fumo dell’esplosione venne di colpo compresso nell’ordigno. Era di nuovo giorno. Nella mano della ragazza, lo striscione della pace; sul suo volto, un brillante sorriso. La giovinezza nella sua interezza.



L'Autore
Ruben Trasatti è nato nel 1992 ad Ascoli Piceno. Da tre anni collabora per il settimanale milanese Telesette occupandosi di programmazione televisiva. E’ un grande appassionato di videogiochi e per molto tempo ha fatto parte della redazione del sito MondoXbox. Per Epic Games ha gestito la community italiana di Gears of War e ha contribuito come Graphic Designer e Concept Artist per il remake di Unreal Tournament.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.