6 febbraio 2018

Fandom, Anna Day | Review Party




Buon pomeriggio lettori!
Esce oggi per De Agostini Fandom, di Anna Day, un romanzo che attendevo da quando era stato pubblicato in lingua originale e che sono molto felice di aver potuto leggere in anteprima in occasione di questo Review Party!





Titolo: Fandom
Autore: Anna Day 
Edizione italiana: DeA 
Uscita: 6 Febbraio 2018 
Genere: distopico
Pagine: 397 







Trama
Finalmente il gran giorno è arrivato, Violet è pronta. Pronta per incontrare gli attori che hanno portato sul grande schermo il suo romanzo preferito, La Danza delle forche. Violet lo sa recitare a memoria, ne conosce ogni battuta. Se potesse esprimere un desiderio, chiederebbe di poterci vivere dentro ed essere Rose, la protagonista perfetta. Dovendo fare i conti con la realtà, Violet si accontenta di presentarsi all’evento come cosplayer di Rose e mettersi in fila per l’autografo dei suoi idoli. Soprattutto per quello dell’attore che interpreta Willow, l’eroe più bello di sempre – darebbe ogni cosa per far colpo su di lui. Proprio nel momento in cui il ragazzo si complimenta con lei per il suo costume accade qualcosa di inaspettato. Un terremoto. Urla. Il buio. Violet riapre gli occhi e qualcosa è cambiato. Le guardie corrono ovunque impazzite. Ma è solo quando un proiettile colpisce Rose e la ragazza cade a terra esanime che Violet capisce. Capisce che adesso non è più solo a un evento in costume per appassionati di fantasy. Adesso quella è la realtà. Adesso lei è dentro la storia e la protagonista del suo romanzo preferito è appena morta. Violet ora può fare solo una cosa: prendere il suo posto, ripassare le battute e vivere la storia fino alla fine… E sperare che tutto vada come è stato scritto.

Cosa fareste se vi ritrovaste all'improvviso dentro il vostro romanzo preferito?
È quello che accade alla protagonista di questo romanzo, Violet: mentre si trova insieme ai suoi amici al Comic Con ed è pronta ad incontrare gli attori del film tratto dal suo romanzo preferito, La Danza delle Forche di Sally King, si ritrova catapultata dentro la storia del libro.

Ho trovato buona parte del libro esilarante (poi diciamo che le cose si fanno più serie, ma non vi anticipo niente): i nostri protagonisti si ritrovano all'interno di una storia che amano e che conoscono a memoria ma, più o meno involontariamente, rischiano più volte di mandare all'aria il corso degli eventi. Il loro scopo è ovviamente quello di tornare a casa e scopriranno presto che il solo modo per farlo è far completare la storia, con Violet al posto della protagonista de La Danza delle Forche.
Quante cose avreste fatto diverse rispetto alle vostre protagoniste distopiche preferite? Io praticamente tutto. Così, in Fandom, mentre Violet si sforza di comportarsi come la protagonista del romanzo della King mentre in realtà vorrebbe fare e dire tutt'altro e la storia cerca di autocompletarsi così come è stata scritta, varie forze le mettono i bastoni tra le ruote.
Non mancano poi battute e dialoghi divertenti, soprattutto grazie a Nate, il fratellino di Violet, che dà quel tocco ironico e umoristico alla vicenda.

Uno degli aspetti che ho trovato più divertenti e che mi sono piaciuti di più di Fandom è il continuo richiamo a saghe letterarie da noi ben conosciute, come Hunger Games e Divergent. La Danza delle Forche, il libro in cui si ritrovano Violet&Co è infatti un distopico young adult, con tutti i cliché del genere. Ho apprezzato tantissimo il fatto che l'autrice abbia deciso, mentre raccontava una storia distopica, di farne contemporaneamente quasi una satira, dando vita così ad un libro assolutamente originale e che comprende al suo interno due storyline (o forse tre?) che si intrecciano fittamente, quella del romanzo La Danza delle Forche e quella che riguarda Violet e i suoi compagni.
      

Alice ridacchia. «Gale...Quattro...sono tutte utopie nella mia testa.»
«Nomi stupidi però» dice Nate, schivando Spiderman. «È una delle regole non scritte di tutti i romanzi distopici: gli amichetti delle protagoniste devono avere nomi stupidi.»
Katie ride. «E tutto comincia con la lettera maiuscola, anche parole assolutamente normali, solo per renderle impressionanti.»
«Verissimo» conferma Nate.
«E il governo è sempre cattivo» prosegue Katie. «Inesorabilmente. È tutto così prevedibile. Non per niente non ho letto La Danza delle Forche, scommetto che è uguale a tutti gli altri!»

È originale già il modo in cui questo romanzo è nato, essendo in realtà l'unione di due idee diverse. La stessa Anna Day ha infatti raccontato che era sul punto di rinunciare a pubblicare il suo romanzo distopico, The Gallows Dance (appunto La Danza delle forche), quando le fu proposto di collaborare con Angela McCann, vincitrice della Big Idea Competition, una gara  che si tiene ogni due anni in cui ogni partecipante propone la sua idea per una storia per ragazzi (non deve scrivere un libro, basta un'idea di base che poi sarà di utilizzata da un autore più o meno conosciuto). Io tra l'altro la trovo una cosa bellissima, anche se forse più attuabile in America piuttosto che in Italia (in realtà si è fatta una cosa simile anche qui, ma rivolta ai ragazzi sotto i 18 anni). Comunque, l'idea di Angela McCann riguardava un gruppo di fan che si perdeva nel loro mondo preferito. Se avete tempo e leggete in inglese fate un salto nel sito dell'autrice, dove il tutto è spiegato meglio e più diffusamente.

L'ambientazione in cui hanno luogo le vicende di Fandom è quindi quella del romanzo La Danza delle Forche: una Londra futuristica divisa tra Gem, umani modificati geneticamente e resi così perfetti, e Imp, gli umani imperfetti appunto, poveri e sottomessi ai Gem. Un mondo pericoloso, brutale e a tratti terrificante.
Fandom è un romanzo avvincente, in cui accadono tantissime cose e in cui non mancano i colpi di scena, i quali appaiono ancora più sorprendenti dal momento che il romanzo è in gran parte giocato sulla prevedibilità degli eventi.


Protrama
Contro: copertina
 VALUTAZIONE
Originale e avventuroso. Per gli amanti dei distopici young adult.

* PUNTEGGIO *
8,8/10

 (punteggio minimo: 5 - punteggio massimo: 10)



- Usando il link qui sopra per i tuoi acquisti (anche totalmente differenti dall'articolo indicato) guadagnerò, senza alcuna spesa aggiuntiva da parte tua, una piccola percentuale che riutilizzerò per l'acquisto di libri da recensire sul blog. Grazie! -



BLOG PARTECIPANTI

La Cercatrice di Storie

4 commenti:

  1. Ciao :) mi sono appena iscritta al ruo blog, sono appassinata di lettura e amo i generi che pii o meno tratti😍.
    Qst romanzo mi attira assai😎😎😎

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rita, benvenuta! Spero ti troverai bene qui :)

      Elimina
  2. Mi intriga molto! Magari lo inserisco in WL ;)

    RispondiElimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.