28 marzo 2018

Le cattive ragazze non muoiono mai, Katie Alender | Recensione

Buon pomeriggio!
Oggi vi parlo di un romanzo molto carino, che le amanti di Supernatural e degli young adult non possono lasciarsi sfuggire!




Titolo: Le cattive ragazze non muoiono mai
(or. Bad girls don't die)
Autore: Katie Alender 
Serie: Bad girls don't die #1 
Anno prima pubblicazione: 2009 
Edizione italiana: Newton Compton Editori, 2011 
Pagine: 252 







Trama
Alexis è schiva, solitaria, odia le ragazze ricche e viziate della sua scuola e ha un rapporto pessimo con la madre, troppo presa dai suoi problemi per curarsi di lei. Ha una sorella, Kasey, di tredici anni, che è ossessionata dalle bambole e sembra vivere in un mondo tutto suo. Alexis ha un’unica passione, la fotografia, e passa gran parte del tempo nella sua camera oscura, fino a quando in casa non cominciano a succedere strane cose. A volte una luce inquietante avvolge le stanze, e le porte sembrano aprirsi da sole. Anche gli elettrodomestici si accendono all’improvviso e il condizionatore sta congelando la casa senza che nessuno riesca a spegnerlo. E Kasey è cambiata. I suoi occhi blu sembrano diversi, quasi verdi. Parla in modo strano, dice di non ricordare più ciò che è accaduto soltanto poco tempo prima e solleva gli oggetti con una forza che non può appartenere a una ragazzina. Ma soprattutto, sta diventando sempre più cattiva… E se quella creatura non fosse più la sorellina di Alexis?
Le cattive ragazze non muoiono mai ha una trama che ho trovato subito accattivante; anche se sono una fifona assurda, sono irresistibilmente attratta dalle storie di fantasmi, case infestate e strani fenomeni.

Nel romanzo della Alender però il classico tema della casa infestata è ben amalgamato con gli argomenti e il clima di un contemporary young adult: le amicizie, la famiglia e, insomma, quella che è l'adolescenza hanno un ampio spazio all'interno della storia principale.
Per quanto riguarda quest'ultima, ho trovato con paura piacere atmosfere sinistre e gotiche e, sarà che come vi ho detto sono una fifona e ho fatto la furbata di leggerlo di notte, ci sono stati alcuni passaggi abbastanza inquietanti. Oltre alla protagonista, Alexis, sua sorella Kasie, la loro famiglia e gli altri personaggi secondari, grande protagonista del romanzo è la casa in cui vivono Alexis e i suoi, come nella migliore tradizione dei romanzi horror gotici. Non a caso la primissima scena la vede in primo piano, mentre Alexis cerca di fotografarla al chiaro di luna, ma lungo il romanzo viene più volte descritta con dovizia di particolari tanto da assumere un ruolo chiave nel costruire l'atmosfera del romanzo.

Nonostante il mistero alla base della storia sia facilmente intuibile dall'inizio, sono rimasta comunque incollata alle pagine perché, anche avendo intuito alcune cose, la fine invece poteva non essere così scontata.
Le cattive ragazze non muoiono mai è una piacevole lettura che ho finito in poche ore. La scrittura è scorrevole e chiara e non ci sono momenti morti grazie al pov in prima persona della protagonista che, anche quando racconta della sua vita scolastica e dei suoi compagni, lo fa sempre con una certa dose di umorismo e ironia.

Il libro è il primo di una trilogia, da noi è stato tradotto solo questo ma si può leggere senza problemi anche da solo, senza temere di restare sospesi con cliffhanger e simili.


VALUTAZIONE
Raccomandato a chi ama gli young adult, i misteri e le storie sul soprannaturale
 
* PUNTEGGIO *
8,3/10

 (punteggio minimo: 5 - punteggio massimo: 10)



- Usando il link qui sopra per i tuoi acquisti (anche totalmente differenti dall'articolo indicato) guadagnerò, senza alcuna spesa aggiuntiva da parte tua, una piccola percentuale che utilizzerò per l'acquisto di libri da recensire sul blog. Grazie! -


2 commenti:

  1. Risposte
    1. In effetti non è un libro che è stato particolarmente pubblicizzato neanche quando è uscito!

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.