21 marzo 2018

Romanzi Interrotti: Senza Filtri e Non dirgli che ti manca


Buon pomeriggio lettori!
Con questo post mi ricollego in parte al discorso sui libri lasciati a metà: ultimamente me ne sono capitati alcuni che non mi stavano prendendo e mi sono ripromessa di non fare come al solito e sentirmi obbligata a finirli.

Non mi sembra giusto dare valutazioni e fare recensioni di libri che non ho terminato (sul mio Goodreads infatti ho creato per loro uno scaffale a parte) ma volevo comunque parlarvene brevemente. Ci tengo a precisare che comunque sono libri di cui ho letto più della metà (vedrete che in alcuni casi li ho lasciati a pochi capitoli dalla fine) e che le motivazioni che mi hanno spinto ad abbandonare questi romanzi sono ovviamente legate ai miei gusti personali...infatti so già che almeno uno di quelli di cui vi parlo oggi ha numerossisime fedeli lettrici!



SENZA FILTRI
Autore: Lily Collins | Editore: Fabbri | Genere: autobiografico


Trama
Ogni ragazza, prima o poi, si trova davanti a delle sfide importanti: accettare il proprio corpo, affrontare relazioni difficili, superare paure che sembrano insormontabili. Ed è successo anche a Lily. Lily sa che cosa vuol dire vivere per metà nella luce e per metà nel buio. Anche lei sa cosa vuol dire lottare per salvarsi. Significa guardarsi allo specchio e amarsi, accettare di essere strane e vulnerabili, ma proprio per questo meravigliose. E spesso, per riuscire a fare quel piccolo grande passo, basta qualcuno che ti prenda la mano e che ti dica che non sei solo.


Ho iniziato Senza Filtri in inglese ad Agosto dell'anno scorso e ne ho letto buona parte in poco tempo...per poi fermarmi più o meno a metà. Ogni tanto lo riprendevo ma con poca voglia e zero motivazioni per andare avanti. Il problema è che, da un certo punto in poi, mi è sembrato ripetitivo, al punto da risultare noioso.
Alla fine, nonostante la precisa suddivisione in capitoli che fa supporre che ognuno parli di un argomento diverso,  molte cose invece si ripetono e questo mi ha portato a fare un po' di fatica nel trovare un filo logico.



NON DIRGLI CHE TI MANCA
Autore: Alessandra Angelini | Editore: Newton Compton | Serie: Bad Attitude #1 | Genere: romance

Trama
Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…

Avevo grandissime aspettative su questo libro ma l'ho abbandonato a pochi capitoli dalla fine, nonostante la scrittura di Alessandra Angelini sia scorrevolissima. Qui il problema sta più che altro nei miei gusti: non mi piacciono le storie troppo tira e molla, con protagoniste eccessivamente insicure che tirano fuori un problema ridicolo dopo l'altro ogni dieci pagine. Purtroppo ho trovato Isabella spesso pesante e certi dialoghi troppo sdolcinati.
In alcuni passaggi ho poi fatto fatica a capire cosa stesse succedendo, di cosa i personaggi stessero parlando e addirittura a quale di essi appartenesse una data frase. Purtroppo tutto questo ha pregiudicato totalmente la lettura. So che molte di voi hanno amato questo romanzo, ma per me purtroppo non è stato così. Ora, chi mi dice in privato come finisce? 😁


4 commenti:

  1. Come trama non mi ispirano, ma devo ammettere che molti hanno apprezzato "Senza filtri". Ma se è davvero ripetitivo, come dici tu, sono contenta di non averlo acquistato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho letto diversi commenti positivi, chissà magari anche a te potrebbe piacere! La mia impressione è stata che più andavo avanti nella lettura più notavo si ripetevano concetti già espressi in precedenza. Peccato, Lily Collins mi sta anche simpatica :D

      Elimina
  2. Nemmeno secondo me è giusto valutare un libro su GR quando in realtà non l'hai finito (giuro che ho visto tanti farlo, spesso gente che non aveva letto nemmeno il 10% del libro O_O). Certo, dare un mezzo giudizio ci e spiegare il perché ci sta tutto. Senza filtri mi ispira, peccato che sia ripetitivo. Se mi capita però voglio farci comunque un pensierino. Non dirgli che ti manca mi era stato inviato a sorpresa della Newton, ma non l'ho ancora letto. Non è il mio genere e nemmeno mi ispira, però visto che ne hanno parlato tutti bene, credo che farò un tentativo, seppur io abbiamo pochissima voglia ;_;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto anch'io cose del genere e ogni volta mi sono chiesta "come si può dare una valutazione completa dopo due pagine di libro?". :$

      Ahahah a me la Newton non manda più niente da un anno: secondo me si sono accorti che ho letto forse un libro in tutto di quelli che mi hanno inviato, mai una volta che abbiano azzeccato il genere cavolo. Comunque magari aspetta a quando ti viene almeno un po' voglia di leggerlo!

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.