31 luglio 2018

Things I Like | I preferiti di Luglio 2018

Buongiorno lettori!
Eccomi puntuale con il riassunto telefilmico/cinematografico/libresco del mese di Luglio!



SERIE TV


DRAMAWORLD
Ho scovato per caso questa serie su Netflix: carinissima e con quel pizzico di non sense che a me piace sempre. la storia è quella di una ragazza inglese, appassionatissima di drama coreani, che all'improvviso si ritrova proprio nel mezzo del suo drama preferito. In tutto sono dieci puntate e sono cortissime (mi pare anche meno di 20 minuti): una tira l'altra! Spero che facciano anche una seconda stagione!





THE FOREST
Serie crime francese, anche questa su Netflix, che segue le indagini della polizia di una piccola cittadina alla ricerca di alcune adolescenti scomparse nella vicina foresta. L'ambientazione, in parte la trama e l'atmosfera misteriosa e quasi magica mi ha ricordato tantissimo il film Il guardiano invisibile, tratto dal romanzo di Dolores Redondo. Il film mi era piaciuto molto e ho apprezzato quindi anche questa serie.


Questo mese ho iniziato anche altre serie, tra cui Sharp Objects che per ora mi sta prendendo moltissimo, e Black, un K drama che probabilmente entrerà a far parte delle mie serie preferite, se non in assoluto, almeno di quest'anno. Ve ne parlerò una volta finita la visione!




FILM

Sul fronte film questo mese è andata sicuramente meglio dello scorso, in cui ne avevo visto solo uno e neanche così coinvolgente.

Promossi
The Visit. Ci sono alcuni film di M. Night Shyamalan che adoro e altri che getterei nel dimenticatoio. The Visit è più uno da meh: come horror non inquieta particolarmente (cioè, io mi spavento per TUTTO) e lo stile falso documentario è stato forse fin troppo usato in questo genere di film, però qui ha un suo perché e inoltre il film regala un buon colpo di scena finale.



Con la sufficienza
Come far perdere la testa al capo. Carino ma niente di memorabile.
Papillon. Diciamo che non è il remake più riuscito della storia del cinema. L'interpretazione di Rami Malek è l'unica cosa che ho apprezzato, mentre il resto non rimane particolarmente impresso. Forse un po' più corto sarebbe stato maggiormente godibile.



Bocciati
King Arthur-Il potere della spada. Giuro che è una coincidenza se anche in questo film c'è Charlie Hunnam! Quando si tratta del ciclo arturiano divento suscettibile, soprattutto se mi ci infilano dentro roba a caso tipo ribelli che sembrano usciti da Robin Hood o cose magiche troppo assurde anche per me. Lo stile del regista, che a volte fa sembrare le sequenze quasi quelle di un videogioco, se è apprezzabile in altri contesti, non lo è invece in un film ambientato nel passato (fantastico sì, ma pur sempre passato).




LIBRO DEL MESE

trama
   
Quanto ho adorato questo libro! Non so se riuscirò a scriverne una recensione o a buttare giù qualche pensiero lucido e coerente perché per ora sono ancora nella "fase wow". Ditemi che mi capite!



4 commenti:

  1. Ciaoo! Non ho visto/ letto nulla di tutto ciò :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :) Uh, c'è sempre tempo per recuperarli con calma ;)

      Elimina
  2. Ciao! Black l'ho messo nella lista delle cose da vedere appena l'ho visto su Netflix perché mi ispirava parecchio, e adesso sono ancora più curiosa di guardarlo! Idem per The Forest. E ora devo assolutamente aggiungere anche Dramaworld! Questa me l'ero proprio persa, ma ora devo guardarla!!! Certo, al mio passo di tartaruga probabilmente riuscirò a guardarle per il duemilaecredici ma io ci provo!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attenzione che dopo Black, se non ce l'hai già, potresti sviluppare una dipendenza dalle serie coreane ^_^
      Dramaworld non ha molte puntate e sono anche parecchio corte, quindi potresti farcela in meno tempo di quanto credi. Comunque sono curiosa di sapere che ne pensi!

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.