27 settembre 2016

Aggiornamenti #32 | Rating, nuove uscite e politica del blog

Buonasera!
Da qualche tempo sto pensando a diversi cambiamenti (strano, vero?) per quanto riguarda i contenuti del blog. Sapete che il mio maggiore desiderio è sempre quello di coniugare i libri e i gioielli, ma ancora non ho trovato una soluzione che mi soddisfi. 

Nel frattempo ho deciso di introdurre, innanzitutto, una diversa valutazione nelle recensioni. Da mesi ho abbandonato le stelline e non le rimpiango minimamente ma, d'altra parte, mi pare che il giudizio qualitativo sintetico che ho introdotto al loro posto non sia abbastanza e sento l'esigenza di qualcos'altro di "matematico". Diciamo anche che mi diverto tantissimo a calcolare punteggi e simili!
Ho preso quindi spunto dal metodo visto sul blog Raccontami di un libro perfetto e, nelle prossime recensioni, proverò a dare un punteggio in base ai seguenti criteri:

originalità trama: 0-3 punti
sviluppo: 0-5 punti
personaggi: 0-5 punti
descrizioni: 0-3 punti
stile di scrittura: 0-3 punti
livello di feelings e fangirlamento: 0-5 punti (da moltiplicare per due)
cover: 0-5 punti
titolo: 0-3 punti
edizione: 0-3 punti

Varranno anche mezzi punti e quarti di punto. Per quanto riguarda l'edizione, dato che ormai (mio malgrado) leggo quasi esclusivamente ebook, prenderò in considerazione eventuali contenuti speciali e cose particolari.
Il punteggio massimo che un libro può raggiungere è quaranta; il minimo è...bè, zero, ma non sono così cattiva.
Per prova ho già inserito i punteggi nelle ultime tre recensioni che ho pubblicato; ditemi che ne pensate!

Per quanto riguarda gli altri post, darò ancora più spazio a film e serie tv, reintrodurrò la rubrica Update Book Wishlist, dedicata però unicamente a libri già sul mercato. Per quanto riguarda la wishlist vera e propria, noterete già da adesso che l'ho alleggerita parecchio, e in futuro ho deciso di essere più oculata nella scelta dei libri che vorrei leggere. Tradotto: cover stupendissime non mi avrete!!
Il blog non è nato e non vuole essere solo di libri ma mi piacerebbe che coinvolgesse molte altre mie passioni.
Per quanto riguarda le nuove uscite libresche, già da tempo su Facebook quando posso segnalo le uscite che reputo interessanti. Se riesco, mi piacerebbe segnalarle in una rubrica sul blog; la cosa certa è che non mi vedrete mai segnalare, indiscriminatamente, le nuove uscite di una data CE. Leggo soprattutto fantasy, con qualche incursione nel contemporary e in altre tipologie, a seconda del libro, e questi sono i generi di cui leggerete sul blog. Ho scritto anche a qualche CE sperando di essere informata sulle nuove uscite ma, che sia per la mia politica o il mio numero di follower o perchè la mia mail si è persa tra i milioni che ricevono, non ho ancora ricevuto risposta...vi terrò aggiornati!

Ultimo ma non ultimo, alla fine di ogni recensione avrete forse notato un link ad Amazon. Ecco, se vi capita di acquistare quel libro, vi chiedo come favore di farlo dal mio blog: per voi non cambia niente (in realtà devo ben informarmi...magari c'è qualche sconto anche per voi!), ma io guadagnerei una piccolissima percentuale sulla vendita che di certo non mi cambia la vita ma almeno sarebbe qualcosa.

E niente, vedrete i cambiamenti man mano sul blog! Se avete suggerimenti o c'è qualcosa di cui vi piacerebbe leggere, fatemelo sapere nei commenti o alla mail cercatricedistorie@gmail.com.



4 commenti:

  1. Il metodo di rating di Mari è interessante, però secondo me si dovrebbe specificare per cosa stanno i punti. Ad esempio perché la trama può avere una valutazione da 0 a 3 mentre i personaggi da 0 a 5?
    A questo punto sarebbe meglio fare per tutti questi aspetti una valutazione da 1 a 5 stelline e pensandoci quasi quasi lo aggiungerei di nuovo anche io perché nonostante mi trovi meglio senza rating, so che molti fanno sempre riferimento a queste. Ci penso da qualche giorno, ma sono davvero indecisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho lasciato la differenziazione di Mari perchè credo che, per esempio, con i personaggi ci siano più variabili da considerare...da lì i 5 punti. La trama o è una cosa vista e rivista, o super originale o nella media: mi troverei in difficoltà se dovessi differenziare ulteriormente.
      Comunque sicuramente farò dei cambiamenti in corso d'opera!

      Elimina
  2. Al momento anche le mie recensioni sono senza rating, ma il metodo che hai esposto mi garba molto! Quasi quasi (rivedendo qualche punto per semplificarlo) lo adotterò anch'io!
    Sono in crisi con il blog ed in vena di cambiamenti, sono combattuta se dedicare tutto ai libri o mantenere un ambiente misto come è adesso, ci devo davvero pensare su! In bocca al lupo per tutto e non preoccuparti, verrai notata dalle CE, non demordere =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :)
      Credo che un blog misto sia, per certi versi, più difficile da tenere (o magari sono io che vorrei che i vari argomenti fossero amalgamati in qualche modo) ma è anche quello che annoia meno (chi lo scrive prima di tutto). :D

      Elimina

Lascia un commento e mi farai felice. :)