31 dicembre 2018

I 5 libri preferiti del 2018

Ciao a tutti cari lettori! Siete tutti impegnati con i preparativi/festeggiamenti per il nuovo anno? Il 2018 per me come sapete non si è concluso nel migliore dei modi quindi mi aspetta un rilassante cenone casalingo.
Comunque, data la situazione e la poca voglia di aggiornare il blog ero un po' indecisa le classifiche di fine anno ma alla fine la mia passione per queste ultime ha prevalso ed eccoci qui.



5. A court of thorns and roses
(Sarah J. Maas)




Nonostante qualche aspetto che mi ha fatto ridere e un certo infantilismo paragonato ad altri romanzi dello stesso genere (QUI se volete approfondire), la storia è stata coinvolgente e la Maas ha confermato le aspettative. Letto in inglese, ma nel 2019 dovrebbe uscire anche in italiano!

(trama tradotta da me)
La sopravvivenza di Feyre si basa sulla sua abilità di cacciare e uccidere - la foresta in cui vive è un luogo freddo e desolato nei lunghi mesi invernali. Così quando avvista un cervo nella foresta inseguito da un lupo, non può resistere alla lotta per il cibo. Ma per fare ciò, deve uccidere il predatore e uccidere qualcosa di così prezioso ha un prezzo...

Trascinata in un regno magico per l'uccisione di una fata, Feyre scopre che il suo rapitore, il volto nascosto da una maschera ingioiellata, nasconde molto più di ciò che i suoi penetranti occhi verdi suggerirebbero. La presenza di Feyre alla corte è strettamente sorvegliata. Mentre inizia a scoprirne il motivo, i suoi sentimenti per lui mutano dall'ostilità alla passione e le terre delle fate diventano un luogo sempre più pericoloso. Feyre deve combattere per spezzare un'antica maledizione, o morirà perdendolo per sempre.




4. L'albero delle bugie
(Frances Hardinge)


Ci ho messo tanto a leggere qualcosa di Frances Hardinge, ma le aspettative sono state assolutamente soddisfatte (QUI per leggere la mia recensione).


Fin da quando era piccola Faith ha imparato a nascondere dietro le buone maniere la sua intelligenza acuta e ardente: nell'Inghilterra vittoriana questo è ciò che devono fare le brave signorine. Figlia del reverendo Sunderly, esperto studioso di fossili, Faith deve fingere di non essere attratta dai misteri della scienza, di non avere fame di conoscenza, di non sognare la libertà.

Tutto cambia dopo la morte del padre: frugando tra oggetti e documenti misteriosi, Faith scopre l'esistenza di un albero incredibile, che si nutre di bugie per dar vita a frutti magici capaci di rivelare segreti. È proprio grazie al potere oscuro di questo albero che Faith fa esplodere il coraggio e la rabbia covati per anni, alla ricerca della verità e del suo posto nel mondo.

Era quella Faith, la fanciulla brava e buona?

La ragazza nello specchio era capace di qualunque cosa. Ed era tutto fuorché brava e buona, lo si capiva al primo sguardo. "Non sono buona." Qualcosa nella mente di Faith riuscì a liberarsi, a volare via sbattendo ali nere nel cielo. "Una persona buona non sarebbe mai capace di provare quello che provo io. Sono cattiva e subdola e piena di rabbia. Non c'è salvezza per me."

3. Solo per sempre tua
(Louise O'Neill)


Anche Louise O'Neill è una nuova scoperta del 2018. Non ho ancora avuto il coraggio recensire Solo per sempre tua: un romanzo crudo e crudele, sconvolgente e appassionante in un modo non convenzionale.

Sono sempre state amiche, freida e isabel. 
Ora hanno sedici anni, frequentano l'ultimo anno della Scuola e sono in attesa della Cerimonia dove sperano di essere scelte come compagne da uomini ricchi e potenti. L'alternativa è diventare concubine, o non essere scelte affatto e andare incontro a un destino terribile. Come tutte le altre ragazze, freida e isabel sono state prodotte in laboratorio e allevate con l'unico scopo di diventare perfette: la cura del corpo deve essere la sola ragione di vita, il loro carattere deve essere socievole e disponibile. 
Ora che il momento sta per arrivare la pressione è fortissima, isabel mette a rischio la sua sfolgorante bellezza perché non vuole più sottostare alle regole di questo mondo spietato... Poi finalmente i ragazzi arrivano, per scegliere le loro compagne, freida sa che deve combattere per il suo futuro, anche se per questo deve tradire la sua migliore amica, anche se significa innamorarsi quando è vietato, anche se sa che le conseguenze possono essere irreparabili... La storia di freida e isabel (senza maiuscole perché non possono essere delle vere persone) è ambientata in una società futura, dalle regole ferree e sconvolgenti. Eppure, leggendo di questo futuro immaginano, freida e isabel sono più vicine a noi di quanto possa sembrare.



2. Queen of Chaos
(Kat Ross)


La serie Il Quarto Elemento di Kat Ross ha avuto nel 2018 la conclusione perfetta con Queen of Chaos (QUI per la recensione). Da poco è uscito Nocturne, primo libro di una nuova serie che riprende ambientazioni e alcuni dei personaggi di quella precedente, sarà una delle mie prossime letture!
Casualmente anche l'anno scorso in seconda posizione c'era uno dei libri di questa serie   😄



1. Il principe crudele
(Holly Black)


Bello bello bello. Holly Black è riuscita a raccontare una storia ammaliante e intrigante, ricca di colpi di scena e con personaggi caratterizzati.Aspetto con trepidazione il secondo volume della serie, che uscirà a giorni negli USA.

Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico.

Dieci anni dopo, l’orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li disprezza il principe Cardan, il figlio più giovane e crudele del Sommo Re.


Per ottenere un posto a corte, perciò, Jude sarà costretta a scontrarsi proprio con lui, e nel farlo, a mano a mano che si ritroverà invischiata negli intrighi e negli inganni di palazzo, scoprirà la sua propensione naturale per l’inganno e gli spargimenti di sangue. Quando però si affaccia all’orizzonte il pericolo di una guerra civile che potrebbe far sprofondare la corte in una spirale di violenza, Jude non ha esitazioni. Per salvare il mondo in cui vive è pronta a rischiare il tutto per tutto.


Lasciatemi nei commenti la vostra personale classifica o il link al vostro post se ne avete fatto uno anche voi.
Buon anno a tutti!!

3 commenti:

  1. La Maas e la Black sono due delle mie autrici preferite dunque sono contenta che facciano parte della tua lista!
    Queen of chaos invece mi ispira tanto, spero di riuscire a leggerlo nel 2019!

    RispondiElimina
  2. Che bel post di riepilogo :)
    Devo recuperare questi libri.

    RispondiElimina
  3. Ciao Elsa!!! Nooo, è uscito Queen of Chaos??? E anche Nocturne? Li vogliooooo *w*. Mi ero persa anche l'uscxita di Holly Black, anche se ammetto di avere un po' timore dopo il disastro incontrato con Nel profondo della foresta :/

    RispondiElimina

Lascia un commento e mi farai felice. :) Non si accettano insulti, offese varie e spam.